lunedì 9 gennaio 2012

Quanto costa fare un corsetto?

Spesso ci si chiede quanto costi fare un corsetto.
Possiamo rispondere a questa domanda per quanto riguarda i materiali, ma non precisamente per quanto riguarda le ore di lavoro, che possono variare a seconda della velocità e abilità di chi cuce e dal tipo di corsetto che vogliamo costruire. Ogni aggiunta al modello base (tipo pizzi o nastri) comporta soldi in più non solo in termini di materiale ma anche di tempo lavorato.
Vediamo quindi i prezzi dei materiali:
  • Stoffa coutil di cotone: ce ne vuole almeno mezzo metro per un underbust a un solo strato di coutil, per un overbust qualcosina in più. Però attenzione dipende anche dalla vostra taglia, ovviamente le persone più in carne avranno bisogno di più stoffa rispetto alle magre. I prezzi variano a seconda dei siti. Di solito lo prendo su vena cava dove costa circa 11 euro al metro. Quello di poliestere dovrebbe costare un pò di meno, ma io preferisco il cotone perchè il sintetico può dare allergia. Se però volete un coutil che non vi serva solo per intelare il corsetto ma anche per l'esterno allora potreste optare per un coutil con raso o broccato e allora il costo sale.
  • Stoffa esterna: qui dipende che stoffa scegliamo. Il raso è tra le più economiche, il velluto e la seta tra le più costose. In media sono 5 euro al metro per un raso, 8 euro per taffeta, 16 euro per lo shantung, 18 per  velluto, 20 euro per un broccato. Poi se si tratta di stoffe molto particolari si può salire anche di molto. Ce ne vuole quanto il coutil
  • Stecche: le stecche non costano tantissimo, variano da 0,30 a stecca fino a 0,80. Ve ne serviranno minimo 14
  • Occhielli : costano parecchio quindi occhio a romperli quando li mettete! L'arnese che si trova nella scatola della prym non basta su un doppio strato di coutil e rischiate di rimetterci un pò di occhielli. Vi consiglio un investimento: la pinza fustellatrice: costa sulle 5-7 euro a seconda dei modelli. Io ho preso quella della prym perchè quelle del brico non andavano bene con gli occhielli da 5mm che uso di solito. Costo circa 5-6 euro. Con una scatola riuscite a fare max 2 underbust. Dovrete munirvi anche di un martello di gomma: costano poco 2-3 euro. Un altro investimento iniziale è il punteruolo da sarta Prezzo: 7-8 euro
  • Nastro in sbieco: ve ne serviranno minimo 2 metri e mezzo: il costo in media è di 1 euro al metro. Potete se no ricavarlo dalla vostra stoffa ma solo se ne avete abbastanza!
  • Filo 1-2 rocchetti: io uso solo il gutermann perchè è resistente e non spelucchia ( e i pelucchi rovinano le macchine per cucire): 2,40 a rocchetto.
  • lacci: possono essere o nastri di raso da 10 mm(meglio quelli doppiati) o dei lacci tipo quelli delle scarpe leggermente elastici. Ce ne vogliono minimo 3 metri per un underbust.I nastri di raso doppiati vengono circa 0,50 al metro mentre gli altri circa 1 euro al metro
  • Busk: anche qui dipende da quale busk scegliamo. Dipende dal tipo (se normale, se spoon busk, se con swarosky) e anche dall'altezza del busk: diciamo che in media uno semplice va dai 7 ai 16 euro
  • Gros grain per rinforzare il punto vita: ve ne servirà un metro: circa 0,70 centesimi


Facendo una simulazione di quanto verrebbe quindi a costare un corsetto base a doppio strato di coutil:


<><><><><><>
<><></></></> </></></></></> Materiale
Prezzo
Quantità
Prezzo finale
Coutil 
 10 euro al metro
1 metro
11
Stoffa esterna
 12 euro al metro
circa 1/2 metro
6
Stecche
0,60 l'una
14
8,4
Occhielli
5,5 euro a scatola
1 scatola
5
Sbieco
1 euro al metro
3 metri
3
Lacci
0,70 al metro
3 metro
2,1
Filo
2,40 a rocchetto
2
4,8
Gros Grain
0,70 al metro
1 metro
0,7
Busk
10 euro
1
10
Costo totale materiali:


51


Otteniamo che solo di materiali minimo 50 euro. In più dobbiamo aggiungerci le spese di manodopera: le ore per disegnare il cartamodello e le ore per assemblare i pezzi, stimiamo 3 giorni lavorativi (24 ore) e stimiamo una paga oraria di 5 euro l'ora: 120 euro.
Quindi sommando il prezzo equo per un corsetto base prodotto non industrialmente e su misura si aggira sui 170 euro.
NB: nel conteggio non ho considerato le spese iniziali per tutti gli arnesi utilizzati di solito da una sarta corsettista e la manutenzione del parco macchine.

4 commenti:

ClaraBelle ha detto...

Ciao Silvia! E' interessantissimo questo post: spesso le persone non valutano le spese per il materiale e lo studio e il lavoro che ci sono dietro un modello! Posso dire che a 5 euro l'ora sei stata fin troppo onesta? Dalle mie parti le sarte si fanno pagare anche 10/11 euro l'ora!

Silvia Alphard ha detto...

In effetti non conosco la paga media delle sarte, però spesso per un semplice orlo chiedono 6 euro e non credo ci mettino più di mezz'ora!

Silvia ha detto...

Ciao :) Seguo da un po' il tuo blog ma senza mai commentare :)
Qui sento di dover solo dire che 5€/h è davvero troppo poco, nemmeno un apprendista sarto prende così poco e tu certo non sei una apprendista.
Inoltre nel tuo conto non hai considerato quella cosa simpaticisssssima che sono le tasse. Se sei artigiano per mettere in tasca 170€ ne devi chiedere al cliente almeno 300 e sono ottimista.
E così non hai fatto altro che recuperare le spese, non ci hai guadagnato ancora nulla.
Purtroppo la gente ha spesso dell'artigiano l'idea romantica in stile "mastrogeppetto", l'appassionato che nel buio della sua botteguccia realizza cose per propria soddisfazione e al massimo un tozzo di pane. E poi sta a noi artigiani far capire alla gente che le cose non stan proprio così -_- sigh.

Tempo fa scrissi sul mio blog un post a proposito, se ti va di leggerlo ti lascio il link ^_^ http://tinyurl.com/7o4j6qe

Infine mi complimento per le tue meravigliose creazioni. Ho trovato il tuo blog qualche mese fa quando cercavo informazioni per farmi un corsetto. Ancora non l'ho fatto XD

Silvia Alphard ha detto...

Ciao Silvia,
grazie mille per il tuo intervento!
Ho letto il tuo post (complimenti per il blog, lo aggiungerò a quelli che seguo!)e l'ho trovato molto interessante.
In effetti non avevo pensato alle tasse, anzi mi piacerebbe appronfondire proprio l'argomento relativo alla tassazione italiana delle attività artigianali, chissà magari riusciamo a sensibilizzare le persone sull'argomento proprio attraverso i nostri blog.
Ti ringrazion anche per i complimenti alle mie creazioni^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...